• 3342309616
  • info@fiabgenova.it
  • Via Caffa 3/5b - 16129 Genova
Blog
Questionario sul cicloturismo in Italia

Questionario sul cicloturismo in Italia

cicloturismo 46CICLOTURISMO IN ITALIA: un’indagine nazionale promossa da Università degli Studi dell’Insubria e FIAB per conoscere scelte e abitudini di chi usa la bicicletta come mezzo di spostamento turistico.
Un questionario rivolto ai sempre più numerosi turisti che scelgono la bicicletta nei propri viaggi in Italia e in Europa. Il gruppo di Economisti dei Trasporti del Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi dell’Insubria (coordinato dalla Prof.ssa Elena Maggi,

Delegata del Rettore per lo Sviluppo Sostenibile e Mobility Manager di Ateneo), in collaborazione con la Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta (FIAB),sta avviando un’indagine a diffusione nazionale per conoscere più da vicino un fenomeno in rapida crescita negli ultimi anni, il cicloturismo, capace di coniugare sviluppo economico e qualità dell’ambiente e della vita, secondo un approccio di Sviluppo Sostenibile, aderente ai principi dell’Agenda ONU 2030.
Si intende indagare quali siano le più frequenti scelte di destinazione, di viaggio e di alloggio di tutti quei turisti che, per abitudine o per scoperta di nuove modalità di spostamento, hanno deciso di sperimentare una vacanza in bicicletta. Unendo interessi di ricerca scientifica legati allo studio della mobilità sostenibile con esigenze di esplorazione di nuovi modi di combinare utilizzo della bicicletta e turismo, l’iniziativa consentirà anzitutto l’individuazione delle principali caratteristiche di due tipologie diverse di cicloturisti: chi viaggia ‘in bicicletta’ e chi viaggia anche ‘con la bicicletta’. Nel primo caso, infatti, la bicicletta – oltre ad essere modalità elettiva a basso impatto ambientale – è mezzo di spostamento principale per tutta la durata della vacanza, andando praticamente a sostituire gli altri mezzi motorizzati, mentre nel secondo caso è uno fra i diversi mezzi utilizzati durante la vacanza.
Dopo aver raccolto indicazioni sulla visione degli intervistati rispetto ai valori del cicloturismo e sulle sue potenziali ricadute sul territorio, nonché sulle destinazioni tipicamente prescelte, il questionario affronta in dettaglio alcune specifiche esperienze vissute negli ultimi 3 anni per raccogliere impressioni, giudizi e valutazioni sull’offerta di cicloturismo dei territori visitati, soprattutto in termini di qualità degli alloggi e degli altri servizi necessari, per soddisfare i bisogni di un cicloturista.
Il questionario (anonimo ai sensi della Normativa sulla Privacy 2016/679) è compilabile on-line, in non più di 15 minuti, al seguente link: https://tinyurl.com/cicloturismo2020
La scadenza per la compilazione del questionario è fissata a mercoledì 12 febbraio 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *