• 3342309616
  • info@fiabgenova.it
  • Via Caffa 3/5b - 16129 Genova
Notizie
Il velocipede del Capitano

Il velocipede del Capitano

locandina velocipede capitano

Clicca sull’immagine per ingrandire la locandina

“Partire.
Come partiva il Capitano D’Albertis.
Per avventure oltre il mondo,o piccole scommesse con se stesso,
assetato di vite lontane,a raccogliere emozioni da riportare a casa.
Immagini in bianco e nero,testimoni di un sangue che pompa nelle vene uguale ad oggi.
Che differenza fa,un grosso velocipede o una piccola bicicletta pieghevole?

Alessandro Zeggio

Queste parole romantiche che sembrano uscite da un narratore dell’ottocento sono di un nostro socio,  Alessandro, che qualche mese fa aveva visitato il Museo delle Culture del Mondo, al Castello D’Albertis a Genova, ed era rimasto molto colpito dalla figura del Capitano Enrico D’Albertis e dai suoi incredibili viaggi. Tra le tante cose interessanti viste al museo, Alessandro era rimasto molto incuriosito dal velocipede esposto nell’atrio.
Questo antico precursore delle biciclette gli era piaciuto sia per l’aspetto tecnico, ma anche per l’impresa compiuta con quell’attrezzo dal Capitano nel 1872: per chi non lo sapesse, all’età di 26 anni, ci andò per una scommessa da Genova a Moncalieri, alle porte di Torino, presso il Real Collegio Carlo Alberto dove aveva studiato da ragazzino. Alessandro era rimasto molto meravigliato da questo episodio, ed è così che gli è venuta un’idea un po’ bizzarra: ripercorrere quel viaggio con la sua piccola bici pieghevole, in quattro giorni dal 29 giugno al 2 luglio,ed al ritorno concludere la sua “impresa” con una bella foto accanto a quel velocipede!
L’idea di Alessandro ha trovato l’entusiatica adesione del nostro Circolo e di quelli FIAB di Torino ed Alessandria,ed è inoltre stato richiesto il patrocinio al Museo delle Culture del Mondo del Comune di Genova ed al Collegio Carlo Alberto di Moncalieri.
Tutti i possessori di bici pieghevole potranno accompagnare Alessandro nel suo viaggio, per tutti e quattro i giorni oppure anche solo per un breve tratto di questa staffetta di circa 200 km che con tappe intermedie ad Ovada, Alessandria ed Asti incontrerà persone, biciclette ,borghi medievali, musei, prati fioriti e colline.
Insomma, si partirà dal passato per immaginare un futuro!
Terminata l’avventura in occasione di “Pedali nella Notte” dell’11 luglio si pedalerà da Piazza de Ferrari al Castello d’Albertis dove dopo aver ammirato il mitico velocipede del Capitano ci sarà un incontro con i cicloviaggiatori pieghevolisti presso la caffetteria del Museo.
Per informazioni ed adesioni al cicloviaggio con bici pieghevole scrivere a alessandro.zeggio@gmail.com ed a info@adbgenova.it 
Per informazioni sul Capitano d’Albertis:
Per informazioni sul Museo delle Culture del Mondo di Genova:
Per informazioni sul Colelgio Carlo Alberto di Moncalieri:
 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *